Hai domande o proposte da farci?

CONTATTACI
Davide Piantoni
Assessore

Davide Piantoni, anni 61, due figli, residente in Cantarane, consulente, dal 1996 in materia di igiene ambientale ed igiene del lavoro sia in aziende private che pubbliche. Perito chimico industriale ho lavorato 4 anni all' Union Carbide di Cedegolo, dal 1978 al 1995 all' ASL di Chiari Rovato e Gardone VT. Già consigliere comunale a Rodengo Saiano dal 1980 al 1995 all'opposizione, non ho mai ricoperto incarichi di Giunta. Seguo dal 1980 problematiche ambientali sia per sensibilità personale che per motivi professionali: in consiglio comunale mi sono battuto insieme al Comitato Parco Gandovere, con successo, per la salvaguardia dell'area Frantoio ove si voleva costruire la Casa di Riposo e per evitare, senza successo, la localizzazione a Rodengo Saiano del Centro Commerciale Outlet per l'eccessivo impegno di territorio e per l'inquinamento atmosferico indotto.

Rosa Vitale
Assessore

Mi chiamo Rosa Vitale, ho 59 anni, da 19 vivo a Rodengo Saiano e sono Dirigente Scolastico. Ho aderito con entusiasmo al Patto Civico, perché ho trovato una squadra di persone competenti con la quale ho condiviso un progetto di partecipazione attiva per la crescita civile del nostro paese. Mi sono candidata perché voglio mettere al servizio di Rodengo motivazione e competenze in campo educativo, nella convinzione che partire dalla scuola sia l'unica scelta per rilanciare il nostro paese. Amministrare a Rodengo per me significa costruire una rete educativa e di servizi sul territorio fra scuole, famiglie, associazioni ed oratori per crescere i bambini e gli adolescenti quali futuri cittadini, autonomi e pensanti.

Manuele Pedretti
Consigliere

Psicologo Psicoterapeuta 32 anni Rodengo Saiano é il paese dove sono cresciuto e dove, a parte il periodo universitario,ho sempre vissuto, pertanto mi sento molto legato al mio territorio ed alla Comunitá e ne ho visto le trasformazioni negli anni; mi piacerebbe con il mio impegno civico poter contribuire in maniera attiva e positiva alle sue evoluzioni future. Ho scelto di aderire al Patto Civico perché mi identifico molto nel modello partecipativo proposto dall'associazione e apprezzo molto la correttezza e le competenze delle persone che si sono messe in gioco. Dal 2006 lavoro nell'ambito delle politiche giovanili e della promozione del benessere degli adolescenti, spero di poter dare il mio apporto in questo campo anche nel nostro Comune.